Archivio:   2007/2008  |   2008/2009  |   2009/2010  |   2010/2011  |   2011/2012  |   2012/2013  |  

in viaggio con la prof.MARIELLA CARLOTTI

Quarto appuntamento di :

"chi ci sara' a cena con noi stasera...."

 

Tutti in partenza per ...................la SAGRADA FAMILIA

 

 

 

Carissimi Soci ed amici spero che abbiate trascorso buone vacanze ,il tempo vola,e ci ritroviamo a ripartire con i nostri appuntamenti e conviviali,questa di Settembre è la mia ultima conviviale e vorrei ,visto che poche volte siamo riusciti a fare un viaggio ,fare un viaggio insieme a voi e a tutti i vostri cari ed amici.

Un viaggio senza partenza forzata,senza stres senza avere il problema di cosa portare e soprattutto di non fare valige,un viaggio per chi non ha fatto vacanze,un viaggio organizzato  per chi non ama viaggiare.

Tutti in partenza per ...................la SAGRADA FAMILIA


Per questo mio desiderio ho il piacere di avere una guida  "preziosa" molto  preparata ma soprattutto una persona che con la sua semplicità riesce a spiegarci ,farci capire e far conoscere i momenti della storia,..............la prof.ssa Mariella Carlotti ci guiderà nella visita alla SAGRADA FAMILIA .


La conviviale si terrà presso la nostra sede la Limonaia di villa Rospigliosi il giorno lunedì 24 Settembre con inizio alle ore 20,30 ricordandovi che potete invitare a questo viaggio tutti gli amici che vorrete in quanto alle 21,45 sarà aperto  "l'open coffee" e quale migliore occasione di questa per viaggiare con tutta calma e in buona compagnia....Un saluto


il Presidente

Franco Badiani

" PROGETTO SIEPELUNGA "
 

  

 

Prato 07/06/2012

 

Il Presidente del kiwanis club Prato  e tutti i soci hanno  il piacere di  organizzare in partecipazione con   "Artemente" e l'Associazione   Onlus  "il futuro di Giulia"  questo spettacolo musicale   che si terrà il 18 Luglio presso l'Anfiteatro Pecci  a Prato con inizio alle 21,30 il costo del biglietto è di 10,00 € e tutto il  ricavato sarà devoluto all'associazione A.G.E.P.O. progetto Siepelunga.

Inoltre saremo grati a chi vorrà essere sponsor insieme a noi di questa iniziativa che con un piccolo contributo maggiore di 150 € potrà essere inserito fra gli sponsor  dando la propria adesione prima del 21 Giugno

 

In allegato potete leggere la Locandina

 

Per cui allarghiamo  l'invito a soci ed amici che vorranno partecipare contribuendo  con una piccola offerta a questo progetto per "aiutare" le famiglie che si trovano in un momento di grande dolore , aiutiamoli a stare insieme ai propri figli durante questo periodo  cercando di alleviare , quanto possibile, le loro difficoltà.

 

 

 

Alcune informazioni relative a questo progetto.

 

Casa Siepelunga

 

Casa d'Accoglienza di via Siepelunga, un luogo intimo per prendersi cura dei piccoli pazienti oncologici.

 

Da 13 anni A.G.E.O.P. RICERCA ospita in Casa Siepelunga i bambini ammalati di tumore e le loro famiglie, durante i lunghi e delicati periodi di pre e post trapianto di midollo osseo. Questa casa, oggi, al termine di una concessione in comodato gratuito, deve essere comperata, per continuare a garantire ospitalità ed alti standard di cura ai piccoli pazienti oncologici.

Casa Siepelunga rientra nel lavoro di assistenza che A.G.E.O.P. svolge, quotidianamente, per "umanizzare" l'esperienza della malattia e non lasciare che la "vita ospedalizzata" rubi ai piccoli pazienti il loro "essere bambini", accompagnando anche i loro genitori per affrontare - con tutto il sostegno possibile - questo difficile percorso.

Per sollevare le famiglie, iniziando con l'alleggerirne le preoccupazioni economiche e dare, quindi, ad ogni bambino la possibilità di accedere alle cure migliori, A.G.E.O.P. fornisce ospitalità, vitto, servizio pulizia, farmaci e trasporti (da e verso Bologna, ma anche quotidianamente tra le case e il Policlinico).

 

 

 

Casa Siepelunga è la più capiente di tutte le case-A.G.E.O.P. La residenza, infatti, collocata nel verde, vicino al Policlinico, è già stata accuratamente ristrutturata e suddivisa in 7 mini-appartamenti, per garantire ai piccoli pazienti condizioni igieniche idonee al delicato momento del pre e post trapianto.

Dal 1998 ad oggi, sono più di 1700 i bambini accolti con le loro famiglie a Casa Siepelunga e, anche adesso, tutti i mini-appartamenti sono abitati dai piccoli pazienti.

A.G.E.O.P., quindi, ha deciso di non rinunciare a Casa Siepelunga.

Questa decisione è nata dalla consapevolezza che cercare una sistemazione alternativa avrebbe comportato tempi di attesa - senza un alloggio idoneo - a cui i bambini non possono essere sottoposti. Né l'acquisto e la ristrutturazione di un nuovo immobile, altrettanto grande e altrettanto vicino all'ospedale, sarebbe costato meno degli onerosissimi 2.500.000 euro, che A.G.E.O.P. si è impegnata a pagare entro giugno 2012.

 

Grazie per la vostra collaborazione e il vostro aiuto

Il Presidente del kiwanis Club prato

Franco Badiani

 

 

 

" LA PROVA COSTUME "


  

Giovedì 21 GIUGNO /2012
Presso la nostra sede la Limonaia di Villa Rospigliosi
via Firenze 83 Prato 59100 Prato
inizio cena ore 20,30
apertura Open Coffe ore 21,45 

 


Il Presidente del Kiwanis club Prato per poter aiutare a rendere i nostri soci più' belli ,più in forma più' invidiati ha sentito il dovere di farsi carico di questo .....e per saperne di più ha invitato per il ciclo
Quarto appuntamento di


"chi ci sara' con noi stasera...." È Annalisa Pontello


Chi e' la Dott. sa Annalisa Pontello

 


Laurea in " scienze e tecnoclogie del fitness e prodotti della salute" presso l'universita' degli studi di Camerino, tesi di laurea in alimentazione del fitness, in particolare "alimentazione biologica ed effetto sulla salute".
La dottoressa Annalisa Pontello, nutrizionista, nel corso della serata affronterà l'argomento sia da un punto di vista psicologico che alimentare, così da avere una visione più accurata dell'interazione tra il proprio stato emotivo, il proprio modo di alimentarsi e le proprie reazioni fisiche.
Lo scopo è di dare delle informazioni per dare dei suggerimenti perchè a volte si aggravano certi sintomi fisici alimentandosi in maniera non adeguata.
Il percorso che faremo con la dottoressa sarà molto semplice e ci farà capire un po' meglio la connessione modi di emozionarsi e di alimentarsi .
Inoltre con alcuni suggerimenti ci darà alcuni consigli come affrontare questi disturbi, anche dal punto di vista dei rimedi naturali più idonei.
Attraverso una lunga ricerca sull'anima umana ha sviluppato un suo personale sistema, che vuole integrare la medicina convenzionale con le millenarie discipline orientali, basate sul modello energetico aggiungendo l'aspetto psicologico come radice delle alterazioni patologiche fisiche.

 


TEMA DELLA SERATA

Quello che accade nella testa (stress, emozioni) influenza la salute della pancia

Siete pronti per la prova costume??

La bella stagione è finalmente arrivata. Le temperature si fanno miti, si scelgono abiti più corti e leggeri, si rinnova con piacere l'hair style, e, con un po' di timore, si iniziano anche a contare le settimane che mancano alla prova costume.
E chi ne ha voglia e ne sente il bisogno può iniziare a combattere contro quelle zone , zona pancia e fianchi eccc......
Ormai passato l'invero , si comincia a pensare al sole al mare , dopo i bagordi avete dato una controllatina alla ciccia "accumulata" ........specchio, specchio delle mie brame , chi è il più bel trippone del reame ......


Per gli uomini è un po' meno tragico ma la prova è sempre deludente anche per loro tranne che per chi fa questo tipo (mangiare !!) sport tutto l'anno . 

 

 

 Carissimi soci ed amici


Il Presidente ricorda a tutti la massima puntualità per consentire il regolare svolgimento della serata ,inoltre come consuetudine vi ricordo di invitare amici che possono essere interessati a questo nostro messaggio in loro "aiuto" per poter anche loro diventare più sani e più belli .
Dai risultati ottenuti dalle precedenti serate avrete capito che la puntualità e soprattutto la conferma della vostra presenza per la cena è indispensabile per comporre il nostro "tavolone.


Un'abbraccio dal Vostro Presidente
Franco Badiani

 

Per confermare Lucia Casellai segretaria 333 4012553 lcasellai@yahoo.it

 

"LA VISIONE DEL COLORE FRA LA DONNA E L'UOMO"
 

 

 

21 MAGGIO

ore 20,30 nella nostra sede  la Limonaia di Villa Rospigliosi

via Firenze 83 Prato

+  ore 21,45 Open Coffe

ALESSANDRO FARINI

Luce Colore e Visione Come vediamo il mondo: il punto di vista di un fisico

 

Istituto Nazionale di Ottica Applicata-CNR

Terzo appuntamento di

 "chi ci sara' a cena con noi stasera...."

è il prof.Alessandro Farini

dell' Istituto Nazionale di Ottica Applicata del C.N.R. a dialogare con noi su Luce, colore e visione.Un tema che da sempre ci affascina ,tanto interessanti per quanto complessi i meccanismi che regolano la visione umana ....le donne vedono più di noi ??? che colori ci differenziano ......Particolare attenzione sarà dedicata ai fenomeni legati alla visione del colore, alcuni fenomeni saranno illustrati tramite semplici "esperimenti" percettivi che potranno essere svolti in sala.

Questo sarà l'argomento della serata ??? chi lo potrà dire ! Saremo in compagnia di un fantastico personaggio e chissà dove ci condurrà....certamente  varrà la pena di esserci ......per capirci è un'amico di Mariella !!!!

Curriculum Vitae del Dott. Alessandro Farini

Alessandro Farini è un fisico laureato presso l'università di Firenze dove ha conseguito anche la specializzazione in Ottica.

E' il responsabile del Laboratorio di Ergonomia della Visione del CNR-Istituto Nazionale di Ottica, laboratorio dedicato alla Psicofisica Applicata, ed in particolare allo studio dell'illuminazione e dell'ottica oftalmica.

È docente di fotofisica del processo visivo e di psicofisica presso il corso di laurea in Ottica e Optometria dell'Università di Firenze.

Dal 1997 collabora con l'IRSOO sia per la didattica che per i progetti di ricerca.

   Alessandro Farini  dedica la sua attività di ricerca alla visione umana e al suo legame con le varie attività lavorative e di svago. Per questa ragione i suoi progetti riguardano l'illuminotecnica, l'ottica oftalmica, la visione dei videoterminali, la percezione dei colori e molti altri settori. Mentre alcuni progetti possono essere considerati legati alla ricerca di base, altri, svolti spesso in collaborazione con aziende, sono progetti applicativi che vogliono condurre a una ricaduta in campo industriale. Il laboratorio collabora allo svolgimento di molte attività didattiche

La visione del colore negli uomini e nelle donne

questa bella immagine che spiega un concetto che sono solito illustrare a lezione, dicendo che quando uno va a comprare una maglietta con la sua ragazza e dice "comprerò quella maglietta rossa" e lei risponde "ma no, è carminio, è rosso mattone,


Ci sono molte ragioni, anche fisiologiche, che possono spiegare questa differenza tra uomini e donne, differenza che abbiamo visto anche nel nostro lab quando abbiamo provato alcuni test per la visione del colore. In primo luogo ovviamente le donne soffrono meno di anomalie nella visione del colore (il cosiddetto daltonismo) dato che hanno due cromosomi X, che sono quelli che portano tali anomalie. Se uno ne è affetto, la donna "usa" l'altro, mentre noi uomini che ne abbiamo uno non possiamo "scegliere". Una spiegazione più raffinata sono le ricerche che sembrano mostrare che alcune donne abbiano quattro tipi di coni, invece che tre come capita normalmente negli uomini (e nelle altre donne). Questo permetterebbe loro di riconoscere più colori.

Prof.Alessandro Farini

" IL BENE DI TUTTI "
 

MARIELLA CARLOTTI

"Il bene di tutti.L'arte insegna alla politica"
 Secondo appuntamento di "chi ci sarà a cena con noi stasera .........."
ci sarà la prof.ssa MARIELLA CARLOTTI
il 16 Aprile presso la nostra sede La Limonaia di Villa Rospigliosi via Firenze n.83 Prato.
La prof.ssa Mariella Carlotti ,autrice del libro "il bene di tutti" condurrà una lettura dei significati degli affreschi di Ambrogio Lorenzetti Allegorie del Buon  e del Cattivo Governo.
Un mondo nuovo nasce da uomini che nascondono il loro desiderio e il loro ideale in quello che fanno:sembra niente,invece è da uomini così che è nata la nostra civiltà.
Un tema attualissimo,proporre questa verità è chiamare chi governa - o chi si candida a farlo - e chi è governato a riprendere coscienza della prpria responsabilità per il bene di tutti.
Mariella durante la presentazione del libro
 
Mariella con l'attore Cevoli per la presentazione del libro
 
Data l'importanza della serata i Soci del Club Kiwanis Prato invitano  dalle ore 21,45  amici e  tutti coloro che vorranno intervenire a gustare un dolce e prendere un caffè insieme assistendo
 poi alla serata in programma.
Parte dell'affresco del Lorenzetti
TEST DI INTELLIGENZA

 

TEST DI INTELLIGENZA

Ieri sera 19 Marzo 2012 si è svolta nella nostra sede una serata dedicata all'indovinello ovvero al :

Test di Intelligenza

Credi di avere una spiccata capacità di risolvere gli indovinelli ??? la logica è il tuo forte?

Per la prima serata del ciclo " A cena con noi ci saranno ........"

il Dott.Claudio Azzini e il Prof.Roberto Badiani

due esperti in "psicologia del socio kiwaniano" che dopo aver frequentato un corso e un lungo addestramento nel centro di Cap Canaveral in America saranno a disposizione per verificare il nostro stato mentale.

 

 

La serata è stata piena di entusiasmo ed allegria ,indovinelli,risate premi un paio di ore spensierate trascorse in allegria fra soci del club e loro amici  i risultati dei test saranno vagliati e saranno resi noti dopo un'accurato esame ma visto l'andamento della serata i tempi delle risposte saranno lunghi.

LA FESTA DEL BABBO  (alla pratese)

 

 

Nella stessa serata sono stati fatti gli auguri anche ai babbi  presenti alla serata anche se sinceramente è una festa un pò sotto tono rispetto a quella della mamma ,la donna ha sempre anche nelle feste un posto di privilegio ....chissà perchè ???

 

 

 

 

 

 

VISITA AL CLUB DI SION VALAIS
VISITA AL CLUB DI SION VALAIS  
I nostri soci Egidio Bartalini,Paolo Breschi  con le rispettive consorti Mariella e Chiara hanno fatto visita al club Sion Valais rendo la cortesia che loro ci avevano fatto venendo da noi
BUON CARNEVALE 2012

 

 

BUON CARNEVALE 2012

Anche se quest'anno non abbiamo festeggiato con il Club ciò nuon vuol dire che non possiamo fare gli auguri per un buon Carnevale a tutti soci ed amici sperando che nel mondo qualcuno getti la maschera che indossa tutti i giorni e mostri se stesso ...... (riflessione)per alcuni forse sarà meglio che la tenga.

 

 

.

FESTA AUGURI DI NATALE 2011

 

 FESTA DEGLI AUGURI DI NATALE 2011

 Alcuni momenti della festa di Natale 2011 del nostro Club ,serata svoltasi presso lil ristorante Le Pavoniere sede del Golf di Prato .Il Presidente Alfredo lisi da il benvenuto alle Cariche Kiwaniane intervenute alla nostra serata  

 

il Dott.Daniele Chiti ,socio fondatore del nostro club saluta gli ospisti

 

 

 Presentazione dell'avvocato Maria Di Rocco , presidente in caming anno 2012-2013

mentre legge le regole d'oro del Kiwanis

 

 

 

 

 

 

BILANCI E PROGETTI NELL'ANNO DEL 96 ANNIVERSARIO
 

Kiwanis Club Prato

 bilanci e progetti nell'anno del 96° Anniversario 

 

PRATO - La Limonaia di Villa Rospigliosi ha accolto ancora una volta la serata di riunione dei Kiwanis Club. Una serata che oltre a vedere l'interessantissimo intervento del Presidente Alfredo Lisi, ha celebrato anche il riconoscimento a socia onoraria della Professoressa Maria Josè Manfré, Dirigente Scolastico del Dagomari.

«Sono sicuro che tutti noi siamo concordi nel ritenere di avere molto di cui essere orgogliosi per la nostra appartenenza al Kiwanis. Per oltre nove decenni e mezzo i Kiwaniani hanno realizzato una notevole mole di service ed hanno ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo per il loro lavoro umanitario. La nostra è un'associazione elitaria. Forse il termine élite può suscitare impressione negativa, ma soltanto se inteso nel senso di casta o di censo. Noi siamo e dobbiamo essere un'élite dello spirito, della morale e del pensiero» - questo l'esordio del Presidente - il quale basa su questi principi di Amicizia il lavoro di mutuo rapporto degli associati.

«Ciò che ci affratella - continua Lisi - è il comune sentimento che spinge tutti i Kiwaniani a servire: una qualità morale indispensabile, senza la quale tutti gli altri pregi, magari altissimi, non sono sufficienti a fare di una persona un Kiwaniano. Il Club service, qual è il Kiwanis, serve a promuovere, ad approfondire, a garantire consapevolezze umane, sociali, etiche: serve a cercare a porre ed affermare valori, serve attraverso la solidarietà ad elevare l'Uomo, a conoscere meglio l'umanità, ad appagare l'Individuo nelle sue aspirazioni umane e spirituali, contribuisce quindi a realizzare l'uomo offrendogli la possibilità di rivelare la sua Umanità, cioè la sua razionalità e la sua sensibilità».

«Fai agli altri ciò che vorresti gli altri facessero a te è la regola d'oro del Kiwanis, essa sollecita comprensione, considerazione e rispetto tra gli uomini, si impone per il Kiwaniano come un imperativo categorico. Esprime rispetto ed amore verso gli altri. L'affermazione della supremazia dei valori umani e spirituali su quelli materiali porta ad incrementare i principi di dignità, di onestà; l'incitamento a raggiungere una più alta qualificazione ed efficienza professionale, la collaborazione disinteressata per il progresso civile ed economico, mediante il rafforzamento delle amicizie. Queste finalità accrescono la capacità ed il sentimento di umanità ed indirizzano gli uomini alla pace, alla comprensione, al superamento di ogni discr! iminazione sociale. Il Kiwanis esprime Civiltà e Cultura» - afferma Lisi-.

Quest'anno il Kiwanis celebra il suo 96° anniversario con 320mila membri in oltre 8.600 Clubs in tutto il mondo e l'orizzonte di questa élite è ancora più vasto anche in Europa. In merito a questo dichiara il Presidente Lisi: «La rivoluzione politica economica e sociale sta travolgendo l'Europa. A questa si aggiunge la contemporanea profonda e violenta trasformazione della organizzazione dei popoli che si affacciano sul mediterraneo. In questo contesto organizzazioni come la nostra che mira al progresso della società non può voltarsi dall'altra parte. Da qui nasce e si rafforza il nostro impegno in un programma come quello che insieme abbiamo elaborato ed insieme ci impegneremo a svolgere».

KIWANIS CLUB PRATO ANNO 2011-2012

  

 

 

KIWANIS CLUB: Prato N. K12777 - EO K 0846

 Divisione: Toscana K4502 Costituzione: 05/07/1989

 Presidente Fondatore: Dott. Daniele Chiti

 Club Sponsor: Follonica

 Club Gemellato Catanzaro

 RIUNIONI: Giorni: 1° e 3° Lunedì del mese Ore 20,30

Luogo: Villa Rospigliosi Prato

Indirizzo: via Firenze 83 (59100)  Tel. 0574592515 Fax 0574.752893 Cell. 335.5615776

 E-mail: info@ristorantelalimonaia.it

Presidente in carica: Franco Badiani

 Indirizzo: via S.Maria Maddalena 37  59100 Prato

 Tel: 0574 582338  Fax: 0574 596050

E-mail: franco@badainistudio.it 

 

 CONSIGLIO DIRETTIVO:

 Presidente: Franco Badiani  

 Imm. Past Presidente: Riccarda Sanesi

 Presidente Eletto: Maria Di Rocco

 Vice Presidente: Claudio Azzini

  Segretario: Lucia Casellai

 Tesoriere: Gabriella Tofani

 Consiglieri: Giuliano Burioni, Donato Di Paola, Franco Lotti

 Cerimoniere: Roberto Badiani

 Adviser Kiwanis Junior: Franco Lotti

 Chairperson del Service: Riccarda Sanesi

 Chairperson Progetto Eliminate: Claudio Azzini


 Ch. Stampa, comunicazione e webmaster:  Paolo Breschi 

 Chairperson Formazione:  Franco Lotti

Sindaci Revisori: Bruno Grasso, Egidio Bartalini

Commissione Ammissione nuovi Soci: Franco Badiani , Riccarda Sanesi, Riccardo
Cipriani.

 

 

 

PASSAGGIO DELLA CAMPANA ANNO 20011/2012

 

 

 PASSAGGIO DELLA CAMPANA ANNO KIWANIANO 2011-2012

Il giorno lunedì 10 Ottobre  presso la nostra sede ,la Limonaia di Villa Rospigliosi via Firenze Prato ci sarà il Passaggio della Campana o per essere più precisi la riconferma del Presidente attuale Alfredo Lisi.

Infatti l'assemblea ha deciso di rieleggere anche per l'anno Kiwaniano 2011-2012 Alfredo Lisi Presidente  augurandogli di proseguire il "buon lavoro" svolto durante quest'anno ,un lavoro che ha avuto un grande  riscontro  positivo nella città e non solo.

Quest'anno il tema fondamentale sarà dedicato alla "sconfitta " del tetano che anc'ora oggi affligge migliai di neonati e delle loro madri "ELIMINATE" sarà il nostro motto che insieme all'UNICEF ci vedrà protagonisti nel combattere questa malattia.

Auguri Presidente !